FORGOT YOUR DETAILS?

TIFO

(orale)

Q&A

Domande & Risposte

Il tifo è una malattia a carattere sistemico, cioè che coinvolge l’intero organismo; talvolta asintomatica, talvolta caratterizzata da esordio insidioso, febbre elevata, cefalea, malessere generale, anoressia, bradicardia relativa, tosse secca e disturbi gastrointestinali quali costipazione o diarrea.Il vaccino, attualmente approvato dall’O.M.S. è costituito da S.typhi Ty 21a Berna viva, attenuata, liofilizzata, altamente immunogena e priva di potere patogeno. Il vaccino orale va somministrato nel corso di una settimana con un totale di tre capsule assunte a giorni alterni (1, 3, 5) con acqua o liquidi non caldi, un’ora prima dei pasti.

Il vaccino, attualmente approvato dall’O.M.S. è costituito dal polisaccaride capsulare purificato Vi della Salmonella typhi. La sede è il deltoide destro o sinistro. Le norme di Sanità prevedono un’iniezione ogni 3 anni.

No, ma altamente consigliata se si visita paesi ad alto rischio

Le norme di Sanità prevedono un’iniezione ogni 3 anni

  • età inferiore ai 3 mesi
  • soggetti immunocompromessi
  • contemporanea assunzione di sulfamidici o altri antibiotici attivi sulla S. typhi
  • gravidanza o sospetto/allattamento
  • malattie infettive acute/febbre
  • ipersensibilità al vaccino o ad alcuni dei suoi componenti
  • disturbi gastrointestinali quale dolore addominale, nausea, vomito, diarrea
  • orticaria o rash;
  • shock anafi lattico (molto raro)

costa 50 euro.

TOP